inmotion
Dubaimania.net - Il forum in italiano dedicato a Dubai ~Leggi e regole a Dubai
:
kohinoor99


Buongiorno,
ho firmato un contratto di lavoro di due anni con un'azienda di illuminazione con sede a Dubai e dovrei partire dall'Italia in data 15 gennaio.
Avrei bisogno di alcune delucidazioni riguardanti il visto lavorativo e il trattamento del passaporto una volta arrivati a Dubai.
Il mio sponsor si è preso carico di gestire tutte le fasi del trasferimento (visto, sistemazione, voli, assicurazione sanitaria ecc) ma ad oggi, benché i contatti con l'azienda e con lo sponsor siano stati frequenti, non ho ancora ricevuto nessun tipo di documentazione.
Tre mesi fa ho inviato copia del mio passaporto al mio sponsor.
Mi hanno informato del fatto che una volta arrivati a Dubai per ottenere la Labour card dovrò sottopormi ad alcuni esami clinici e che per entrare nel paese basterà mostrare il passaporto UE.

Le mie perplessità sono:
é veramente così facile? cosa dovrò dire al controllo passaporti, che sono in visita turistica o lavorativa?
Dopo aver fatto gli accertamenti clinici quanto ci vorrà per l'ottenimento della Labour Card? Possiamo lavorare nell'eventuale periodo tra gli accertamenti clinici ed il rilascio della Labour Card?
Leggendo su alcuni siti di informazione c'è scritto che il mio datore di lavoro tratterà il mio passaporto e non avrò la possibilità di lasciare il paese per i primi sei mesi della mia permanenza, è vero?
Inoltre come funziona l'assicurazione sanitaria?
anche in quel caso non mi è stata richiesta nessuna informazione specifica e nessun dato, farò anche quella una volta arrivata a Dubai?

GRAZIE! smile


Quel che ti é stato riferito non é falso ma mi sorge qualche domanda.

Loro il tuo visto di lavoro potrebbero chiederlo prima del tuo arrivo, quindi non capisco perché farti prendere un visto turistico di 30 giorni all'arrivo per poi cambiarlo successivamente. Istintivamente mi verrebbe da pensare che prima di investire nel visto (che ha dei costi elevati) forse vogliono vederti al lavoro per qualche settimana.

Rispondendo alle tue perplessitá:

1. Si é abbastanza facile. All'arrivo per una serie di cittadinanze tra le quali quella italiana é previsto un visto turistico di 30 giorni all'arrivo. Seppure é illegale lavorare sotto quel visto, moltissimi lo fanno.

2. Una volta ottenuto il visto di lavoro dal labor office tu saresti nella legalitá aldilá se il tuo visto sia stampato sul passaporto o meno. Quindi su questo nessuna preoccupazione.

3. Il trattenimento del passaporto confermo essere una pratica diffusa ma di fatto é illegale. Il passaporto é un documento di proprietá del titolare e nessuno puó trattenertelo, ma alla fine il datore di lavoro puó farlo di fatto trovando mille scuse.

4. Per ora l'assicurazione sanitaria non é ancora obbligatoria come invece lo é ad Abu Dhabi. Quindi il tuo datore di lavoro ha facoltá di non farti alcuna assicurazione sanitaria se la sua azienda non lo prevede.

Ultime discussioni Vecchie discussioni

Clicca qui per collegarti


phorum

Google Chrome | Firefox | Safari | Opera | Internet Explorer